Grande traguardo per TLC Marketing: raggiunte le 10.000 strutture nel suo network promozionale

Partner indipendenti convenzionati per dare vita a campagne di reward marketing sempre più in linea con i nuovi bisogni dei consumatori

Grazie a un impegno iniziato 14 anni fa, TLC Marketing ha appena raggiunto un traguardo molto importante: 10.000 strutture indipendenti aderiscono ai network di partner convenzionati per dare vita alle campagne di reward marketing dei brand clienti. Si tratta delle strutture locali presso le quali i consumatori vivono i reward e le esperienze utilizzate come incentivo dai brand per raggiungere i propri obiettivi di business. L’agenzia è presente in 12 paesi nel mondo, ma solo nel nostro può vantare questo record. Qual è il segreto del successo raggiunto dal team italiano? Lo abbiamo chiesto a Fabrizio Di Leo, da dieci anni Partnership & Content Manager di TLC Marketing Italia.

TLC Marketing ha costituito uno dei più grandi network promozionali d’Italia. Come ha fatto?

In questi anni di lavoro, abbiamo puntato alla massima diversificazione della nostra offerta, con l’obiettivo di ampliare i nostri network di reward e intercettare, in modo sempre più mirato, target specifici di consumatori. Questo ci ha consentito di rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze dei brand che si rivolgono a noi, che, a loro volta, hanno a che fare con clienti i cui gusti e interessi evolvono nel tempo. Inoltre, abbiamo lavorato molto sul versante dell’innovazione, con il contributo dei team Planning e Creative e in sinergia con il team centrale Group di Londra e con gli altri mercati di TLC nel mondo. In questo modo, siamo riusciti a raggiungere nicchie sempre più specifiche di target di consumatori. Dieci anni fa avevamo solo le categorie di premi Wellness, Days Out e Ristoranti. Oggi si sono aggiunte Activities, Entertainment, Travel, Services e Learning, di cui fanno parte oltre cinquanta tipologie diverse di reward. E il bello è che non abbiamo nessuna intenzione di fermarci! Grazie agli insight di Planning e alle idee originali di Creative, continueremo a studiare i consumatori, come si evolvono le loro passioni e i trend del momento, e predisporremo una soluzione di rewarding pronta a cavalcarli.

Alcuni esempi di reward particolarmente innovativi che sono entrati a far parte dell’offerta di TLC recentemente?

Siamo molto felici della nostra offerta di personal shopper, che cavalca i fashion trend del momento ed è stato uno dei premi più scelti dai brand nell’ultimo anno e mezzo. Il traguardo dei 10.000 partner l’abbiamo raggiunto in un periodo di pandemia, quando larga parte delle strutture è stata costretta a chiudere. In questa situazione, avremmo potuto soccombere, invece abbiamo reagito prontamente, innovando tutti i nostri network tradizionali di fitness, food e talent coaching, spostandoci sul virtuale, proponendo abbonamenti ad app di fitness online, mindfulness, lezioni online e creando il primo network di food take away. In questo modo, abbiamo anche dato un supporto concreto a piccole realtà locali messe in ginocchio dal Covid.

Quali principi vi ispirano nel lavoro quotidiano?

Siamo sempre mossi dall’obiettivo di creare dei premi che non siano mai banali, ma al tempo stesso siano di semplice fruizione e di altissimo valore per i consumatori. Nel corso degli anni, quest’attitudine ha pagato, anche nella relazione con i partner, con cui abbiamo costruito un rapporto di credibilità e fiducia, che li spinge a rinnovare la collaborazione con noi di anno in anno. Il nostro è un modello di business “win win”: tutti vincono, dal brand cliente al consumatore, passando per il partner. Infatti, tutti hanno da guadagnare con le nostre promozioni. Per i partner, si tratta soprattutto di aumentare la propria visibilità e clientela. Che loro siano contenti di collaborare con noi è fondamentale, perché sono il nostro biglietto da visita agli occhi dei consumatori. Che, a loro volta, devono essere soddisfatti dell’esperienza fruita presso le strutture partner. Noi misuriamo sempre il loro livello di soddisfazione e ultimamente il rating medio è molto alto. Questo dimostra che, per noi, non è solo la quantità dei partner a contare, ma anche e soprattutto la qualità, che testiamo periodicamente in tutti i touchpoint, non solo in fase di selezione iniziale (è necessario avere un rating di 4-5 stelle sui principali portali di prenotazione).

Qual è il vostro modello di business nella collaborazione con i partner?

Spesso convenzioniamo partner che ci garantiscono una collaborazione esclusiva. La nostra originalità – come recita il nostro payoff, “The Original Rewards Company” – risiede non solo nell’essere stati i primi a portare in Italia questo modello di business, ma anche nella continua innovazione e ricerca di nuove esperienze per i consumatori. Per questo motivo, il nostro network è di altissimo livello per quantità, qualità, rapporti in esclusiva, capillarità sul territorio nazionale, diversificazione e originalità dell’offerta. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la passione, la competenza e l’intraprendenza del mio team, che ringrazio di cuore.

Fabrizio Di Leo, Partnership & Content Manager di TLC Marketing Italia